LAZER 2.0 con cardio integrato


Un sensore ottico annegato nelle spugnette del casco rileva il battito cardiaco sulla vena frontale (quella che tutti abbiamo in mezzo alla fronte) mentre pedalate.
Stiamo parlando di uno degli accessori più tecnologicamente avanzati disponibili oggi nel mondo del ciclismo.
Progettato per controllare le funzioni vitali dei piloti militari e degli astronauti durante le missioni attraverso il casco il sistema LifeBEAM è stato semplificato e reso disponibile a quegli sportivi, in particolare ciclisti, che indossano sempre il casco. Ed è proprio nel casco che si nasconde tutto il sistema, oltre al sensore di dimensioni insignificanti è presente anche un trasmettitore posizionato nella parte posteriore.
Il montaggio allinterno del casco Z1 è semplice e alla portata di tutti.
Bisogna sostituire la spugnetta frontale di serie con la versione LifeBEAM che incorpora il sensore, far passare il cavo di collegamento con il trasmettitore allinterno del casco e quindi inserire il coperchio in plastica che sostiene il trasmettitore stesso nellalloggiamento posteriore.
La batteria ricaricabile tramite un cavo micro USB ha una durata di circa 15 ore e tutto il sistema pesa 40 grammi. Un led azzurro e un bip segnalano accensione e spegnimento. Tramite i protocolli di comunicazione ANT+ e Bluetooth (BLE) il LifeBEAM può connettersi con circa 250 device.
ADVANTAGES

Nessuna fascia cardio! Questo significa maggior confort durante le tue uscite!
Sensore cardio ottico totalmente integrato
Connessione wireless con qualsiasi smartphone compatibile, sportwatch o ciclocomputer/ GPS compatibile con sistemi Bluetooth 4.0 and ANT+
Compatibile con tutte le condizioni meteo
Utilizzabile per numerose ore senza interruzioni
Suoni e Led per l’interfaccia utente
SPECIFICS
Sensori: Sensore cardio ottico & accelerometro a 3 assi
Peso sensore + computer: 40g
Massimo batitto cardio rilevabile : 220 B