La storia – I Marchi

Cicli Rampon – La storia

Nel 1953, Vito Rampon parte da Monteviale , arriva a Schio (Vicenza) e comincia a lavorare come meccanico nella bottega degli zii che avevano alle spalle anche un commercio ambulante di due ruote nei vari mercati vicentini. Un giorno decide di salire su una bici da corsa e partecipare a qualche gara. E’ la folgorazione, accompagnata da risultati incoraggianti nelle gare dilettanti. Davanti a lui si aprono così scenari agonistici di successo. Nel 1966 prosegue l’attività da solo cominciando a fare il meccanico per squadre ciclistiche della zona a cominciare dal Veloce Club Schio, ancora attuale assieme alla Scuola di Ciclismo di Piovene Rocchette fino ad arrivare nel 2006 a ricevere da parte della confcommercio della provincia, l’assegnazione dell’aquila d’oro come riconoscimento di maestro di commercio, per i 40 anni di attività.  Proprio la dedizione, la meticolosità e l’esperienza maturata nell’ambiente ciclistico rappresenta una grande ricchezza per il negozio e mette tutta la sua passione e la sua competenza al servizio degli sportivi e degli appassionati. Negli ultimi 15 anni si è realizzato lo sviluppo tecnologico più importante, i marchi si sono moltiplicati e così anche l’accessoristica, i materiali sono stati rivoluzionati al punto che, oggi, una bicicletta può arrivare a pesare anche solo poco più di sei chili. Si è però innestato un processo di forte standardizzazione, proprio per abbassare i costi produttivi, perdendo però di vista ciò che è fondamentale per stare bene in sella, vale a dire la personalizzazione. Da questa idea è partito il figlio Rampon Riccardo ( pure lui ciclista passista, veloce dai buoni risultati e vittorie) che ha eseguito studi di posturologia e corsi di specializzazione, ciò fa di lui un tecnico in grado di progettare quello che ora il mercato richiede : la bicicletta perfettamente su misura. Ha aperto il suo centro misure a Schio diventato presto un punto di riferimento per agonisti e appassionati anche da fuori provincia. Un ottimo posizionamento è utile sia per prevenire fastidi da sovraccarico che per mettere in condizione l’atleta di esprimere la massima potenza durante la pedalata.


I Marchi

Alla Bicycle Manufacturing Company pratichiamo la “Excitement research”. Non crediamo nelle convenzioni. Seguiamo percorsi diversi. Non per essere diversi, ma per fare la cosa giusta. La cosa giusta, per poter offrire ai ciclisti in sella alle nostre bici un’esperienza di guida ideale e tanto divertimento. In città, in gara o sui percorsi fuoristrada.

www.bmc-switzerland.com


Filosofia, passione, entusiasmo! Questi sono i fattori che ogni collaboratore di GHOST apporta allo sviluppo ghost-logo-01gdelle singole biciclette. I desideri del cliente e le nostre aspettative elevate sono la forza trainante che ci consente di essere sempre alla ricerca di innovazioni e idee all’avanguardia. Diventa parte di questa passione – have your own GHOST.

www.ghost-bikes.com


Oltre cento anni fa, dalla collaborazione diretta con il campione fuoriclasse Ottavio Bottecchia, è nato il marchiobottecchiatl Bottecchia, ora punto di riferimento riconosciuto ed indiscusso nel mondo del ciclismo. Da un secolo le biciclette Bottecchia conquistano il grande pubblico di tutto il mondo con il suo design e con le sue innovazioni tecnologiche.
Con i suoi brand, Reparto Corse, Tempo Libero, BeGreen e Graziella, la Bottecchia Cicli propone un’offerta completa di bici, dai modelli racing studiati per i professionisti, alle eleganti due ruote progettate per un uso quotidiano in città, sino alla linea elettrica per soddisfare le esigenze di mobilità ecologica.
www.bottecchia.com